pub-8090363895163991 Coda alla Vaccinara (Come insegna la Sora Lella) – Æolia

Tel +0039 0444 962395 o Prenota OnlinePRENOTA ORA

Æolia Blog

Coda alla Vaccinara (Come insegna la Sora Lella)

Posted in: Diario Ma non Solo, L'Uovo alla 'Cuoc'

coda-alla-vaccinara

Piatto non proprio della Veneta, ma che ogni tanto riproponiamo, anche perché la ricerca dell’uso del quinto quarto non è mai sprecata, e poi è un piatto che mi ricorda mio padre, che me la  preparava tanti anni fa su di zia Maria di Roma, che conosceva di persona  la Sora Lella.
Tempo Richiesto almeno 4/5 ore

Ingredienti (per 8 persone):

Due  code di bue, prezzemolo, uno spicchio d’aglio, una carota, olio e burro, una cipolla grossa,  sedano, lardo, un bicchiere di rosso, 1 vaso medio di pomodori pelati,cannella, noce moscata, peperoncino, alloro, olio d’, sale e pepe, , uvetta, pinoli e acciughe.
Preparazione:

Far bollire per almeno 1 ora e mezza le coda già tagliate,  in un brodo leggero, con la consueta carota e cipolla. Quindi, tritare le verdure e (preferibilmente in un tegame di coccio)far rosolare con il lardo e l’olio  le code, fare insaporire, sfumare con il vino, quindi aggiungere i pomodori pelati, regolare di sale e pepe, coprire d’acqua e proseguire la cottura dolcemente per un’ ora circa. Passata l’ora di prima cottura, aggiungervi  le acciughe e tutti gli altri ingredienti (meno il cacao e i pinoli e l’uvetta), e lasciare ‘sudare’ la coda per altre 2 ore (controllare sempre che ci sia dell’acqua). Alla fine, con una forchetta ‘punzecchiamo’ la nostra coda! se la sentiremo tenera è pronta, aggiungere a questo punto i pinoli, il cacao e l’uvetta, regolare di sale, e magari ancora un pò di peperoncino, non cominciate ad assaggiarla, altrimenti vi verrà subito voglia di mangiarne subito una bella porzione! Io la servo anche con un pò di polenta. Non so a Roma!

Togliti la Voglia Vieni all’Æolia

capzicco

4

(4) Comments

  1. Pingback: Æolia La Casa Del Vento » Blog Archive » 9 novembre 2010 cena a casa

  2. C’è un po di confusione fra gli ingredienti e la preparazione, nel primo si parla al plurale e, nel secondo,al singolare: vedi carote e acciughe !

    • Mi scuso per il grande ritardo, ma sono stato in Australia per un anno e la manutenzione del sito è andata un po’ a rilento, ora sono tornato..
      Corretto!

  3. Pingback: I post più letti nei 365 giorni fino al 2016-01-01 (Riassunto) | Æolia

Rispondi

Æolia Forever
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: